Fondazione CAVECANEM
Inizia il progetto “Dai un senso al profitto”: studenti dell’Università Bocconi assieme al Dipartimento Progettazione e Innovazione CAVE CANEM per aiutare animali e soggetti svantaggiati

Inizia il progetto “Dai un senso al profitto”: studenti dell’Università Bocconi assieme al Dipartimento Progettazione e Innovazione CAVE CANEM per aiutare animali e soggetti svantaggiati

Dai un senso al profitto”: il Dipartimento Progettazione e Innovazione della Fondazione CAVE CANEM coinvolge tre studenti della facoltà di Economia e Commercio dell’Università Bocconi di Milano, in un progetto che mira a  garantire loro rilevanti momenti di crescita e la possibilità di sperimentare sul campo le competenze acquisite durante gli studi.

A partire dal mese di Luglio, la Fondazione CAVE CANEM ha dato vita a un progetto, della durata di tre mesi, in collaborazione con l’Università Bocconi di Milano, garantendo uno stage a tre studenti della Facoltà di Economia e Commercio: Carla Giovinco, Alessandro Izzo e Vasilica Danci.

L’obiettivo del Dipartimento Progettazione e Innovazione è finanziare e realizzare progetti che costituiscano precedenti significativi da replicare in altre realtà, tenendo a mente un duplice compito:

  1. garantire la sostenibilità economica dei progetti e misurare l’impatto sociale di qualsiasi iniziativa realizzata, così da permettere alla Fondazione di generare cambiamento grazie alla creazione e all’implementazione di modelli efficaci, efficienti e replicabili;
  2. impostare ogni iniziativa affinché permetta di compiere due volte del bene: agli animali e agli umani, garantendo al contempo l’evoluzione del rapporto.

Gli studenti infonderanno energie e presteranno competenze a favore di animali bisognosi e di categorie di soggetti svantaggiati (anziani, detenuti, minori a rischio o coinvolti nel circuito penale), occupandosi dell’analisi critica e tecnica rispetto alla creazione di modelli progettuali che risultino replicabili e dagli impatti misurabili, nonché nella ricerca e nella partecipazione a bandi di finanziamento per tali modelli.

Durante un incontro tra i soggetti della Fondazione CAVE CANEM e dell’Università Bocconi coinvolti nel progetto, tenutosi il 30 Luglio 2020, sono stati definiti i ruoli  e ripartiti i compiti in base alle predisposizioni personali e tecniche di ciascuno dei ragazzi partecipanti.


About the Author